Attendere prego...
FRIUL MOSAIC
CATEGORIE
FRIUL MOSAIC
Via San Giacomo, 42
33096 San Martino al Tagliamento (PN)
ph. +39 0434 89191
ph. +39 0434 899217
f. +39 0434 847870
e-mail: info@friulmosaic.com
www.friulmosaic.com

Showroom:

IL10 MILANO CONCEPT ROOM
VIA ANDREANI, 3/A – MILANO



PRESS OFFICE:
tac comunic@zione
Milano - Genova (Italy)
ph. + 39 02 48 51 76 18
f. + 39 0185 35 16 16
press@taconline.it
www.taconline.it
24/11/2016

COLLEZIONE I MULTIPLI. REALITY Design: Aldo Peressa

PRESS L’ARCHITETTURA DI PIETRA. COLLEZIONE I MULTIPLI. REALITY Design: Aldo Peressa Con I MULTIPLI, Friul Mosaic impiega la tecnica del mosaico per creare superfici o realizzare pannelli murali o pavimentali, anche di grandi dimensioni, che si caratterizzano per la componibilità del disegno, per la flessibilità d’uso, per le potenzialità di personalizzazione e caratterizzazione (in base alla tipologia, al soggetto, ai materiali, ai colori) a partire da una pratica - quella della composizione musiva - che mantiene la sua artigianalità e garantisce comunque l’unicità dei risultati. Ciascun multiplo si basa sull’unità di misura della tessera 1X1 realizzata a mano per dare forma a un’icona che a sua volta si propone come unità di misura di un disegno più esteso e complesso. Gli ascendenti dei MULTIPLI si possono trovare nell’esperienza della Pop Art degli anni sessanta, di cui vengono tipizzate alcune procedure e alcune intuizioni, ma - proprio in ragione della tecnica produttiva del mosaico che si basa sulla composizione di unità minime di stato, ciascuna diversa dalle altre - ne vengono contraddetti gli esiti di totale uniformità e replicabilità del soggetto. Con I MULTIPLI di Friul Mosaic, viene rivisitata l’intera storia millenaria del mosaico, con il suo carico di memoria, tradizione, azione del tempo nella produzione e nella vita dell’immagine, fino alle tecniche digitali di rappresentazione basate sulla definizione in pixel o sui modelli wireframe. I materiali di cui sono composti i Multipli sono materia naturale (la pietra, il marmo, gli ori in diverse essenze e finiture) e materia artigianalmente prodotta (gli smalti veneziani). Materiali quindi naturalmente variegati, con proprietà tattili, luminose, metriche specifiche che fanno di ogni pezzo un pezzo unico. NELLE IMMAGINI ALLEGATE Si potrebbe chiamare Ecstasy questo progetto di Friul Mosaic, che oscilla tra il virtuale e il reale. L’immagine virtuale della bottiglia sostituisce quella reale mediante un’icona che è la quintessenza della realtà (una iper-bottiglia che sta al posto di qualsiasi bottiglia), ma la realtà si ripropone in tutta la sua fisicità (peso, volume, storia) introducendo nella composizione bottiglie vere che trasformano così l’estasi in stimolo. Nome: Ecstasy- REALITY Collezione I Multipli Designer: Materiali: marmo e smalti veneziani Dimensione della tessera: mm 5x5, 10x10, 15x15 Tipo di posa: esecuzione a rovescio su carta e successiva posa su rete Lavorazione: tecnica classica e moderna APPROFONDIMENTI A partire dall’unità minima della tessera 1x1 viene realizzata un’icona usando un numero indefinito di tessere (simili ma non uguali). Viene, quindi, realizzato il multiplo mediante l’uso di un numero altrettanto indefinito di icone (simili ma non identiche).La composizione del multiplo avviene mediante ripetizione o diffusione dell’icona; queste procedure seguono alcune regole e si presentano secondo varie fenomenologie, che diventano temi concettuali e operativi; I MULTIPLI possono essere realizzati in sei tipologie: ICON, SHIFT, GRID, MEMORY, REALITY, TILE.

Image Gallery


Press release

Clicca sui bottoni grigi per scaricare il comunicato stampa
Click on the grey button to download press release

2014 website by dynform.it